Vi sono Atlantidi dai molti volti. Ma solo una di essi porta la maschera di Venezia.

Buonasera ragazzi.

Oggi è venerdì, la settimana è giunta finalmente al termine e si può impostare la modalità relax e svago.
Il meteo ha deciso di essere clemente e finalmente ci regalerà un weekend col sole…insomma abbiamo tutte le carte in regola per pianificare un fine settimana spettacolare!
A dire la verità ho cominciato a pensare il tutto già da oggi a pranzo, quando dopo essermi concessa un meritato dolcetto di carnevale sono volata con la mente a Venezia.
Perciò se siete pronti a perdervi per le famose “calle” degustando magari una bella porzione di baccalà fritto passando accanto alle tipiche maschere veneziane, direi che non vi resta che continuare a leggere il post🎉

Quest’anno il carnevale in questa magica città aprirà le danze alle 19:00 di sabato 16 Febbraio, con “La festa veneziana sull’acqua-prima parte”.
Questo spettacolo che si svolgerà lungo Rio Cannaregio sarà un exploit di immagini oniriche e musiche inedite realizzato grazie allo Studio Festi ed a Seconda Materia.

Sebbene questo spettacolare evento sia il primo, non decreta però l’inizio ufficiale del carnevale, per quello bisognerà aspettare il giorno seguente, domenica 17, quando alle ore 11:00 avrà inizio “La festa veneziana sull’acqua-seconda parte” dove le imbarcazioni tutte rigorosamente addobbate come veri e propri “carri acquatici” sfileranno lungo il Canal Grande per attraccare poi a Rio Cannaregio, dove ad attenderli troveranno i numerosi “punti di raccolta” gastronomici pronti ad accogliere i molteplici personaggi, sancendo così l’inizio vero e proprio del carnevale.

Quando vi aggirerete per questi punti non fatevi mancare le tipiche frittole e galani.

Questi dolcetti saranno l’ideale carica che vi concederete mentre passeggerete diretti verso uno dei più famosi ponti al mondo, ovvero il Ponte di Rialto.
Risalente al 1588, Rialto è uno dei quattro ponti che fu costruito insieme a quello dell’Accademia, degli Scalzi e della Costituzione, per attraversare il Canal Grande.
La costruzione è ad un’unica arcata e presenta due file di negozi.
Come ben potrete immaginare è sempre affollato da turisti alla ricerca di souvenir ma una traversata sopra di esso è immancabile, se non altro la vista che si gode da sopra di esso ripagherà dell’orda.

I festeggiamenti per il carnevale vanno avanti quasi un mese e potrete decidere il weekend o perché no, anche altri giorni in mezzo alla settimana con l’evento o gli eventi che più vi piacciono.
Ad esempio per l’intera settimana che va dal 21 al 28 di febbraio il Palazzetto Bru Zane (Indirizzo: San Polo, 2368 – Venezia) alle 14:30 di ogni giorno effettuerà una visita guidata gratuita della struttura in lingua italiana, alle 15:00 in francese e alle 15:30 in inglese.

Sabato 23 febbraio c’è da segnalare anche “L’Official Lunatic Dinner Ball” nel maestoso palazzo Ca’ Vendramin Calergi. 
Non mi dilungherò molto su quest’evento che seppure interessante in quanto si tratta di una cena in uno dei palazzi più belli di Venezia rigorosamente vestiti con i costumi dell’epoca, per parteciparvi si paga un biglietto di 500€ a testa. Vi lascio comunque il link per chi fosse interessato https://biglietteria.tm.bestunion.com/biglietteria/listaEventiPub.do?idOwner=50635&codice=dinnershow

Decisamente più alla portata di tutti troviamo il celeberrimo volo dell’angelo domenica 24 Febbraio.
Con questo “volo” si aprono ufficialmente le porte al carnevale in Piazza San Marco.
La donzella sorvolerà la piazza alle 12:00 ma ahimè la folla è tanta, vi consiglio di arrivare lì all’incirca un’ora prima per potervi accaparrare almeno un posto sotto il loggiato.
Il volo sarà preceduto dal corteo del Doge e credetemi il tuffo nel passato sarà inevitabile.

Una volta che la folla si sarà dispersa, vi renderete effettivamente conto della bellezza che vi circonda.
La Basilica di San Marco o Chiesa d’Oro che dir si voglia si trova imponente dinnanzi a voi e vi invita ad entrare per scoprire le meraviglie che cela al suo interno.


Da Ottobre ad Aprile la Basilica è aperta:
-dalle 9 alle 17(ultimo ingresso alle 16:45);
-il museo di San Marco ha un biglietto d’ingresso di 5€ ed è aperto dalle 9:45 alle 16:45;
-la pala d’oro dalle 9:45 alle 16:45 con biglietto d’ingresso di 2€;
-il tesoro dalle 9:45 alle 16:45 con biglietto dì’ingresso di 3€.
La maestosità dei mosaici dorati che vi accoglierà una volta entrati vi lascerà senza fiato; essi raffigurano le storie tratte dall’Antico e dal Nuovo Testamento e rivestono tutti gli 8000 metri quadrati della basilica.

Spostandoci verso il Tesoro e la Pala d’Oro di San Marco ci troviamo davanti una delle più vaste offerte di oreficeria, argenteria, pietre preziose, vetri lavorati e dipinti che siano stati mai prodotti per la chiesa di Costantinopoli, uno su tutti la Pala d’Oro, sita al centro della basilica Marciana racchiude le reliquie del santo.

Una volta usciti non può mancare una visita al Campanile.
Svetta in cielo per 99 metri compreso dell’antico faro per i marinai oggi cuspide di coronamento e delle 5 campane che lo costituivano oggi ne rimane soltanto una dopo che nel 1902 il campanile crollò per colpa di lavori mal eseguiti.
Fortunatamente fu ricostruito ricopiando fedelmente quello crollato e così oggi possiamo salire su fino in cima godendo della vista di Venezia dall’alto.

Una volta scesi dal campanile un’altra tappa che mi sento di consigliarvi è il Palazzo Ducale, meglio conosciuto come Palazzo del Doge.
Sorge anch’esso nella piazza ed è un magnifico esempio di architettura gotica oltre che essere stato sede dell’uomo più importante di Venezia e delle magistrature veneziane.
Ricostruito più volte durante i secoli in quanto distrutto da innumerevoli incendi, oggi è diventato un museo e se capitate da quelle parti fra il 29 Febbraio ed il 9 Giugno potrete assistere alla mostra su Canaletto e Venezia. Vedrete con i vostri occhi la storia e le opere che hanno legato in eterno quest’uomo a questa città.
Il biglietto d’accesso al palazzo è di 20€ ma fidatevi non ve ne pentirete.

Come ultima attrazione ho lasciato il giro in battello per la città.
Vi permetterà innanzitutto di fare un giro per la “strada” più bella del mondo

e inoltre vi permetterà di visitare quelle attrazioni, come ad esempio il Ponte dei Sospiri,

la Chiesa di San Giorgio Maggiore,

Ca’Rezzonico

e così via, che non avete avuto chiaramente tempo di vedere a piedi.
Il traghetto è indubbiamente più economico del giro in gondola, ma se potete permettervelo non fatevelo sfuggire, ma preparatevi, sebbene sappiate nuotare un cert’effetto ve lo farà comunque 😅

Spero che il viaggio mordi e fuggi in questa meravigliosa città vi sia piaciuto tanto quanto è piaciuto a me riviverlo.
Se riuscite andateci sotto carnevale, non credevo Venezia potesse essere ancora più magica ma evidentemente mi sbagliavo.
Nonostante io abbia la grande fortuna di fare qualche viaggio durante l’anno e di visitare posti indubbiamente belli, niente e ripeto niente arriva all’Italia.
Purtroppo io, come molti di voi, abbiamo questa grande sfortuna/fortuna di essere nati nel paese più bello del mondo e nonostante ci siano posti in giro altrettanto belli, nessuno arriva a questo piccolo ma immenso stivale.

Augurando buonanotte a tutti, vi saluto e ci sentiamo domenica con la classifica dei 5 profumi donna e 5 profumi uomo più adatti per l’estate.

Un abbraccio
Irene


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...