La motivazione è il carburante umano

Buonasera ragazzi!!!

Oggi è lunedì e come ogni inizio settimana che si rispetti è ora di riprendere la nostra routine dopo averla (giustamente) interrotta nel weekend.
Qualche giorno fa mi sono imbattuta nell’hashtag #trainlikeanangel, ovvero: allenarsi come un angelo.
Per chi non le conoscesse gli angeli di Victoria’s Secret, sono delle bellissime modelle del famoso marchio di lingerie Americano.

Queste modelle oltre che seguire un regime alimentare ben definito hanno anche un piano allenamenti completo che va dalle braccia, passando per gli addominali fino ad arrivare alle cosce e ai glutei, insomma un work-out che non lascia nulla al caso.
Se vorrete anche voi iniziare ad allenarvi come un angelo o meglio #trainlikeanangel, tenendo bene a mente che ognuno siamo fatti a nostro modo e fare la fame per arrivare ad essere come loro è da sconsiderati e trovandomi assolutamente contraria a ciò, essendo io sostenitrice del tornare in forma per stare bene con noi stessi, non vi basterà che continuare a scorrere il post🏋️‍♀️

PRIMO ESERCIZIO: Speed Skaters

Vi consiglio di iniziare non esagerando con l’ampiezza del passo all’indietro, trovate prima il vostro equilibrio ed una volta fatto toccate con la mano il piede d’appoggio.
L’esercizio serve a tonificare i glutei ed i quadricipiti oltre che migliorare il vostro equilibrio.
DURATA DELL’ESERCIZIO: 15 ripetizioni per 3 volte, facendo passare 1 minuto fra una ripetizione e l’altra.

SECONDO ESERCIZIO: Push ups

I push ups, meglio conosciuti come flessioni, sono perfetti per costruire e definire i muscoli del petto, delle spalle, i tricipiti ed i muscoli della schiena.
Per i più esperti potrete provare anche con un appoggio sotto, come una panca o uno scalino, ma se siete all’inizio appoggiarvi al pavimento andrà benissimo.

TERZO ESERCIZIO: Split Squat & Twist

Gli split squat altro non sono che affondi eseguiti appoggiando un piede ad una panca o ad una sedia e dopo aver eseguito l’affondo e mantenendo la posizione, roteare il torso.
In questo caso la bellissima Izabel Goulart ha iniziato appoggiando la gamba destra e roteando il busto verso sinistra.
In mano ha anche un peso, ma vi consiglio quest’ultimo più avanti nel vostro percorso.
DURATA DELL’ESERCIZIO: 10 ripetizioni per gamba da eseguire 3 volte, facendo passare 1 minuto fra una ripetizione e l’altra.

QUARTO ESERCIZIO: Reverse Crunch

Questo fantastico esercizio concentrerà tutto lo sforzo nella parte inferiore dell’addome.
Come potete vedere dall’immagine sembrerebbero normali crunch se non fosse per la lieve torsione compiuta con le gambe.
Si parte da posizione supina, si alzano le gambe e si torce il bacino prima verso sinistra e poi verso destra.
Mi raccomando è fondamentale non inarcare la schiena e lasciare le braccia ben salde al pavimento.
DURATA DELL’ESERCIZIO: 10 ripetizioni per lato da eseguire 3 volte, facendo passare 1 minuto fra una ripetizione e l’altra.

Se ve la sentite potete ricominciare l’allenamento, dopo esservi riposati per almeno 2 minuti fino ad un massimo di 5, oppure potete concludere facendo una bella corsa sul posto di 15 minuti.
Non tutti possono permettersi un tapis ruolant o uscire per andare a fare jogging, ma non per questo bisogna perdersi d’animo.
La corsa sul posto oltre che far bruciare molte calorie aiuta a stimolare il metabolismo,con l’unica necessità di sollevare al massimo le ginocchia.

Se dopo esservi allenati ben bene avete energie nuove, perché non impiegarle per preparare un pranzetto o anche una cena sfiziosi? No perché se così fosse posso suggerirvi una ricetta niente male, ovvero la mia adorata pasta con pomodorini, feta e a volte tonno.

Questo piatto lo si può consumare sia caldo, quindi cotto al momento se ne avete il tempo, oppure prepararlo per il giorno seguente.
Le porzioni variano in base ai commensali, ma se siete soli un etto di pasta integrale (uno e mezzo per gli uomini) va più che bene.
Il tipo di pasta va scelto secondo i vostri gusti, io amando la pasta corta opto quasi sempre per le penne anche se a volte uso le farfalle e devo dire non mi dispiacciano affatto.

Una volta fatta la scelta prendo un recipiente dove all’interno metto 6-7 pomodorini tagliati in quattro parti, 100gr di feta tagliati a dadini, 2-3 foglioline di basilico ed un goccio di olio d’oliva (quando sono proprio ispirata aggiungo una scatoletta di tonno dopo averla scolta ben bene) e lascio macerare tutti i sapori insieme.
Dopo essermi dedicata alla preparazione del condimento, metto a bollire l’acqua, quando a temperatura cuocio la pasta e una volta cotta l’aggiungo al condimento precedentemente preparato et voilà, il mio pranzo è pronto per essere gustato!

Che dire, spero di esservi stata d’aiuto e di avervi dato qualche chicca in più, fatemi sapere come vi troverete con gli esercizi o con la ricetta se la proverete, sono proprio curiosa!
Se vorrete altri esercizi ispirati ai famosi angeli non vi resta che chiedere, per adesso vi saluto e vi do appuntamento a giovedì per una nuova avventura.

Un abbraccio
Irene

Annunci

2 risposte a "La motivazione è il carburante umano"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...